Amey record: Mihajlovic come esempio!🔥🏅

Amey record: Mihajlovic come esempio!🔥🏅

Nella scorsa giornata di campionato il Bologna ha affrontato il Genoa in una partita senza peso per gli emiliani. Un Genoa che con la vittoria è riuscito a centrare la salvezza ben 2 giornate prima della fine del campionato, ma la notizia della giornata è stata un’altra, il debutto di Wisdom Amey.

L’esordio💪🏾

36ª giornata di campionato, 89esimo minuto, il genoa vince 2-0 in casa del Bologna e Sinisa Mihajlovic fa entrare un ragazzino classe 2005 al posto di Tomiyasu. Si tratta di Wisdom Amey che a 15 anni, 9 mesi e un giorno batte il primato detenuto dalla coppia Amedeo Amadei Pietro Pellegri, che debuttarono a 15 anni e 280 giorni. La partita termina comunque con la vittoria dei liguri, ma questa gara rimarrà per sempre nella storia del Bologna. Una menzione va fatta anche al compagno di Amey Kacper Urbanski (classe 2004) che ha fatto il suo debutto contemporaneamente all’uomo record dei Rossoblu.

La storia⏱️

Amay nasce l’11 agosto del 2005 a Bassano del Grappa e i primi a credere in lui sono i dirigenti del Virtus Bassano che lo crescono in casa per poi cederlo nel 2018 al LR Vicenza. Il ragazzo però mostra subito le sue qualità e la sua potenza fisica, e dopo solo un’anno i Biancorossi sono ‘costretti‘ a cederlo al Bologna. In Emilia il ragazzo si forma, si allena con costanza e neanche 2 anni dopo il suo arrivo si vede convocare da Siniša Mihajlović per la partita contro l’Atalanta a Bergamo. Il ragazzo però non entrerà, e non entrerà nemmeno la partita successiva contro la Fiorentina, ma dopo l’attesa arriva la meritata gioia contro il Genoa.

Siniša esemplare👏🏼

Sicuramente e necessariamente va fatto un plauso all’allenatore del Bologna, non solo per questo esordio, ma per tutti quelli che ha concesso in queste stagioni. Mihajlovic sta portando in Italia una cultura che è frenata dal timore delle big, troppo impegnate e preoccupate di non vincere per valorizzare i loro giovani. Fortunatamente in Serie A non mancano squadre con questo coraggio, Sassuolo, Atalanta e Bologna su tutte. Ma sarebbe bello che squadre più titolate dessero l’esempio, non mi sembra che Borussia e Bayern stiano facendo male negli ultimi anni…

, Sebby.