Italia (U21) a valanga: 4-0 alla Slovenia e quarti conquistati 🤯🤒

Italia (U21) a valanga: 4-0 alla Slovenia e quarti conquistati 🤯🤒

Questa sera si sono affrontate per l’ultima partita del girone Italia e Slovenia U21. Partita fondamentale per l’Italia, costretta a vincere per passare alla fase a eliminazione diretta.

E’ appena terminata la partita dell’Italia U21 che la vedeva contrapposta alla Slovenia. Ora gli azzurrini potranno giocasi i quarti di finale dell’Europeo U21 in estate, dopo il match che li vede dominare nonostante le assenze e le difficoltà, ma che dimostra che la voglia e la grinta vincono su tutto.

Capitano ritrovato💥

Il nostro uomo di oggi non può che essere l’attaccante del Valencia, nonché capitano degli azzurrini, Patrik Cutrone. Il numero 10 della nazionale ha segnato 2 gol e dato moltissimo per la squadra, e nonostante le critiche è risultato decisivo per la vittoria del match. Sì, c’è da dire che ha anche sbagliato un rigore e sprecato un paio di occasioni, ma soprattutto per la personalità dimostrata e per il secondo gol secondo me è il migliore in campo. Sicuramente un’annotazione va fatta per il solito straordinario Carnesecchi, risultato decisivo anche oggi più di una volta, e per Maggiore, che oltre al gol ha dimostrato grande dinamicità e spirito di sacrificio.

Cosa abbiamo visto?👀

Abbiamo visto un’Italia che gioca sugli esterni, con parecchi inserimenti delle mezzali, con la profondità portata da Raspadori e soprattutto tanta fame di gol. Gol che arriva dopo 10 minuti grazie ad una azione ‘made in Spezia’, iniziata da un tiro da fuori di Pobega e conclusa dal tap-in vincente di Giulio Maggiore, che si riscatta per l’autorete contro la Repubblica Ceca. Voglia degli azzurrini che si fa sentire, e che porta al primo gol del torneo Giacomo Raspadori al 19esimo minuto e Patrick Cutrone al 25esimo su calcio di rigore. Primo tempo che si chiude sul rigore sbagliato da Cutrone, ma che porta il segno di una squadra che non si accontenta e cerca ancora di segnare.

Un secondo tempo che inizia come era finito il primo, con un’Italia che comanda il gioco e tenta di ferire la difesa avversaria con varie verticalizzazioni offensive. E infatti il gol del 4-0 non si fa attendere, al minuto 50 sempre Cutrone sigla la sua doppietta con un’incredibile tipo da fuori dopo una punizione battuta in velocità. Solo in un frangente l’Italia sembra in difficoltà, dopo il quarto gol, la Slovenia inizia a pressare alto, e si rivedono gli spettri degli scorsi match. Paura che non dura molto, appena quindici minuti, e poi l’Italia ricomincia a pressare e trovare la porta con vari tiri. Unica nota dolente del match il rosso per doppia ammonizione (per la seconda volta nel torneo) ai danni di Marchizza, che ora salterà il prossimo match.

Italia che dunque passa il girone come seconda a 5 punti (prima la spagna a 7 punti), e che ora affronterà il 31 maggio la vincente del Gruppo D.

,Sebby.